FRITTELLE DI CIPOLLINE VERDI ( friscioi de çevulette)


Ecco come, con solo due semplicissimi ingredienti ( farina e cipolline verdi ), si riesce ad ottenere qualcosa di buonissimo!!! 
Qui in Liguria si trovano spesso sui banconi dei bar all'ora dell'aperitivo serale , i ristoranti le servono come piccoli bocconcini negli antipasti ed io le preparo spesso quando il frigo è vuoto e voglio portare in tavola qualcosa di stuzzicante...
Alla pari con le altre frittelle tipiche liguri, anche queste sono velocissime nella preparazione ed hanno un costo irrisorio.

INGREDIENTI

250 GR DI FARINA
UN MAZZETTO DI CIPOLLINE VERDI
UN PIZZICO DI SALE
ACQUA GASATA FREDDA ( O BIRRA )
OLIO D'OLIVA PER FRIGGERE

Preparare la pastella con la farina, un pizzico di sale e l'acqua gasata fredda o la birra.
Lasciarla riposare per almeno un'ora .
Tagliare le cipolline a rondelle sottili (dopo averle pulite e lavate ) , compresa anche un po' di foglia verde.
Mescolarle alla pastella e friggerle in olio ALTO:
scaldare l'olio in una pentola alta ( non in una padella ) e lasciar scendere un cucchiaino di pastella alla volta nell'olio bollente ( non fatele troppo grosse, così cuoceranno più in fretta e la cipollina non brucerà, diventando nera e amara ).
Lasciarle colorire girandole con una forchetta , scolarle dall'olio in eccesso su della carta da cucina e spolverarle ancora con un pizzico di sale.
Servirle caldissime!!!!
Vi assicuro che ho rischiato di non riuscire a fotografarle, perchè me le sarei mangiate subito tutte!!!

********************************

Commenti

  1. Veramente eccezionali. In casa mia usiamo i cipollotti di Tropea.

    RispondiElimina

Posta un commento