STOCCAFISSO ACCOMODATO ALLA LIGURE (ricetta di nonna Pierina )


Mia nonna Pierina ( la mamma di mia mamma ) è mancata che io avevo appena poco più di tre anni. 
Di lei quindi non ho  nessun ricordo tangibile in senso stretto, solo un paio di immagini sfocate che, chissà come, la mia mente ha tenuto strette in tutti questi anni: una cameretta da letto dove lei ha trascorso i suoi ultimi giorni, una cucina, con lei seduta, che mi fa assaggiare qualcosa... tutto qua.
I ricordi delle giornate trascorse insieme a lei  sono andati scomparendo, come è scomparsa la tristezza che mi afflisse per diverso tempo ( così racconta mia madre ) quando lei ci lasciò per sempre .
 Rimpiango spesso il fatto di non aver avuto la fortuna di conoscerla meglio, di non  poter avere ricordi più vividi, di non poter raccontare qualcosa di lei ai miei figli, che non siano aneddoti riferiti soltanto da mia mamma o da coloro che invece la conobbero.
Eppure, di una cosa sono certa : se ai fornelli sono meno disastrosa che in molte altre faccende domestiche lo devo proprio a Nonna Pierina. 
Lei era, infatti, un'ottima cuoca. E non una semplice donna di casa che sapeva far bene da mangiare, ma bensì la cuoca apprezzata e stimata di una rinomata e  benestante famiglia genovese negli anni dell' immediato dopoguerra.
Mi piace pensare che la passione  che provo quando sono ai fornelli sia una sua eredità e mi piace, oggi, preparare qualcosa come la cucinava lei una volta.
Poche ricette, collaudatissime, che non mancano mai di stupirmi per la loro semplicità e la loro bontà, come questo stoccafisso alla ligure... 


INGREDIENTI

1 KG DI STOCCAFISSO GIA' BAGNATO
4 PATATE MEDIE
3/4 ACCIUGHE SOTTO SALE
200 GR DI PASSATA DI POMODORO
1 SPICCHIO D'AGLIO
1 CUCCHIAIO DI PREZZEMOLO TRITATO
1 CUCCHIAIO DI PINOLI
1 BICCHIERE DI VINO BIANCO
1 CUCCHIAIO DI OLIVE TAGGIASCHE IN SALAMOIA
OLIO EXTRA-VERGINE
SALE
  
Pulire lo stoccafisso, togliere le lische più grosse, la spina e la pelle e tagliarlo a pezzi non troppo piccoli (altrimenti in cottura si sfalda troppo)
Pulire le acciughe sotto sale .
In una pentola capace mettere olio extra-vergine , lo spicchio d'aglio tritato, il prezzemolo e le acciughe pulite.
Soffriggere a fuoco dolce sino a far sciogliere le acciughe.
Buttarvi dentro i pezzi di stoccafisso , rosolarlo bene, aggiungere i pinoli, le olive ed il bicchiere di vino bianco.
Far evaporare il vino, poi aggiungere la passata di pomodoro, 1 bicchiere d'acqua e far cuocere per circa 30 minuti. Aggiustare di sale, con parsimonia,  perchè il piatto sarà già abbastanza saporito!!!
Nel frattempo pelare le patate e tagliarle a pezzi.
 Dopo 30 minuti di cottura aggiungere le patate allo stoccafisso e continuare la cottura per altri 20/30 minuti.
Se il fondo di cottura tendesse ad asciugare troppo aggiungere poca acqua alla volta.
A fine cottura spolverare con altro prezzemolo tritato ed un goccio di olio EVO a crudo.



*****************************


Commenti